Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.
 

Accesso Utenti

Accedi al tuo Profilo personale

L'accesso implica l'accettazione automatica delle condizioni generali di vendita ai sensi e per gli effetti degli artt. 13 e 23 del D. L.gs. n. 196/2003, con la sottoscrizione del presente modulo, al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di cui all’informativa allegata nella pagina di consenso

carrello

 x 

Carrello vuoto
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Tempo di accendere il forno - non necessariamente per fare una torta. Queste sono più veloci (e puoi farle anche in pentola)

Per 4 persone
3 o 4 pere (dipende dalla grandezza)
3 cucchiai di sciroppo d’agave (oppure di sciroppo d'acero o di miele)
½ limone
3 - 5 stelle di anice (secondo il tuo gusto)

Cotte in questo modo prendono un sapore delizioso e conservano una bella consistenza. Io utilizzo le piccole pere Kaiser, o altre pere a polpa croccante vanno benissimo.
Riscalda il forno a 170°C e prepara una casseruola rotonda (o un contenitore che vada in forno e nel quale puoi anche servire le pere, se lo desideri).
Taglia le pere a quarti o a spicchi, tenendo la buccia ed eliminando il torsolo. Metti le pere nella casseruola, irrorale con lo sciroppo d’agave, il succo di limone e 4 cucchiai di acqua. Aggiungi le stelle d’anice e inforna nel forno caldo per 35 minuti circa.
Controlla la cottura dopo 25 minuti, perché il tempo di cottura dipende molto dal grado di maturità della frutta. Le pere devono essere tenere e leggermente brunite. Lo sciroppo tenderà a caramellarsi un po’ una volta freddo.